Gli yachts del porto    -

LE ROCHEFORT

1787

di Gérard DELACROIX

Prezzo:  75 € spedizione inclusa
 

Consegna :
da 2 a 3 giorni per la Francia
da 6 a 8 giorni lavorativi per l’Europa
da 2 a 4 settimane altri continenti

¤ ¤ ¤  CLICCARE QUI PER L’ORDINE  ¤ ¤ ¤

La città di Rochefort, creata da Colbert nel 1666, occupa una posizione speciale, poiché il suo porto-arsenale, costruito sulla Charente, è distante circa 20 km dal mare percorrendo il fiume. Questa distanza eccezionale, che l’ha protetta dalle flotte nemiche nel corso dei secoli, ha però portato dei problemi imprevisti durante la sua creazione. Infatti, nei secoli XVII e XVIII, la Charente ebbe una carente profondità e le grandi navi non poterono risalire o riscendere il suo corso, per scaricare le attrezzature, armi e munizioni. La Marina creò una flotta per assistere e attrezzare le navi, che ancorate nel porto di Aix, erano in attesa di essere armate o disarmate.
Questa flotta era composta da numerose specie di piccoli bastimenti: chiatte, yacht, gabarre o brigantini da porto.
Per illustrare queste imbarcazioni, la nostra scelta si è diretta sugli yacht, patrimonio di lavoratori olandesi venuti per drenare le paludi della Charente nel corso del XVII° secolo.
Questi piccoli ed eleganti bastimenti sono di semplice costruzione e la loro attrezzatura è elementare, poiché un solo albero e tre vele armano questo scafo. L’opera è composta da un libretto e da 16 tavole dei piani costruttivi. Nel libretto, un capitolo chiarisce la creazione di Rochefort e le ragioni che hanno condotto alla formazione della flottiglia.
La presentazione delle chiatte e degli yacht e, in particolare dello yacht Le Rochefort, completa questo articolo. La costruzione e gli allestimenti di quest’ultimo, saranno in seguito descritti con una notizia supportata da illustrazioni 3D. Segue il commento dei piani costruttivi, completato con una descrizione precisa dell’attrezzatura e delle manovre. 

Monografia in francese, prossimamente in italiano
La traduzione verrà fatta da Fabio Tomasella
 

Sommario dell'opera :
Libretto formato 24 x31 cm e 16 tavole raccolte in una cartella con ala ripiegata
illustrata con un acquarello di Jean Bellis.

Libretto 96 pagine (dorso quadrato e cucito, carta 150 g) :

L'arsenale di Rochefort e le sue caratteristiche
Gli yacht e le chiatte del porto
Lo yacht Le Rochefort e la sua costruzione

Commento alle 16 tavole
Stato descrittivo della campionatura dei legnami, delle ferramenta e della pittura
Descrizione dell’ attrezzatura

Elenco delle 16 tavole in scala 1/36 :

1 – Piano schematico dello scafo, linee e sezioni
2 – Elementi dell’ossatura assiale
3 – Disegno dei quinti (1)
4 – Disegno dei quinti (2) e l’alzato imboscato

5 – Ossatura della poppa e imboscatura di prua
6 – Sezione longitudinale dell’ ossatura
7 – Costruzioni all’interno della stiva
8 – Costruzione del ponte
9 – Costruzione dei castelli
10 – Grande sezione longitudinale e alberatura
11 – Sezione trasversale
12 – Vista dall’alto dello scafo
13 – Grande alzata, viste della prua e della poppa
14 – Dettaglio degli equipaggiamenti
15 – Vele, conclusione delle manovre e bozzellame
16 – Grande alzata invelata

Il modello misura in scala 1/36° (L x l x h) : solo scafo 0,54 m x 0,15 m x 0,16 m, scafo invelato 0,78 m x 0,15 m x 0,58 m.  

   

     

   

Back to "Monographies"

G. Delacroix 2015